Aerospazio e Ricerca


Nel corso degli ultimi anni la Marotta Srl ha sviluppato un reparto interno di progettazione, ricerca e sviluppo partecipando alle opportunità internazionali come Horizon 2020 e Clean Sky.



Attualmente, il livello di Know How è maturato in diversi settori quali:
• Il settore aerospaziale (modello in scala per la galleria del vento);
• Osservazione della terra (strumentazione ottica e telescopi);
• Strutture per applicazioni spaziali (payload e boxes).



La Marotta S.r.l. vanta quasi sessant'anni di attività del settore e la professionalità di cui si è sempre fatta garante le ha consentito di affermarsi a livello nazionale e internazionale. Ciò le ha consentito di prendere parte a numerosi progetti nel settore aerospaziale in primis quelli commissionati dal CIRA, il Centro Italiano per le Ricerche Aerospaziali.



Attualmente la Marotta sta lavorando al Progetto HEXAFLY-INT, un progetto coordinato dall'Agenzia Spaziale Europea (ESA) che prevede la costruzione di un velivolo non motorizzato che verrà lanciato percorrendo una traiettoria parabolica e raggiungendo il regime di volo ipersonico a numero di Mach 7.4. Il progetto ha l'obiettivo di elevare il livello di maturità di alcune tecnologie nell'ambito del trasporto aereo civile ad alta velocità da sempre ostacolato dalle basse autonomie e gli elevati consumi di carburante degli attuali velivoli ipersonici. La buona riuscita dell'esperimento porterà tali tecnologie ad un livello di maturità tecnologica (TRL) pari a 6 (System demonstrated in relevant environment).



Nell’ambito di questo prestigioso progetto la Marotta srl si occuperà della integrazione del velivolo, della progettazione e della costruzione di tutte le strutture di movimentazione e trasporto del velivolo ed inoltre della realizzazione e test della linea di attuazione degli alettoni.



Sono tanti i progetti di lavorazioni aerospaziali di cui si è occupata la Marotta S.r.l., alcuni di questi sono particolarmente importanti:



AGILE. Progetto e costruzione dello strumento MGSE per il satellite Agile. Il satellite Agile nasce dalla collaborazione tra l'ASI (Agenzia Spaziale Italiana), l'INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) e l'INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare).



GOHSS (Galileo Oh Suppressed Spectograph). Progetto, costruzione e assemblaggio dello spettrografo a sospensione di OH situato presso il Telescopio Nazionale Galileo. Lo spettrografo è alimentato a fibre ottiche ed è utilizzato per l'osservazione della luminosità del fondo del cielo. È stato ideato a seguito di un progetto di collaborazione tra l'Osservatorio Astronomico di Monteporzio Catone e l'Istituto di Astronomia di Cambridge.



HEXAPOD. Realizzazione del dispositivo di puntamento installato sulla parete esterna della stazione spaziale internazionale ISS. Progettato dalla CGS Space e realizzato completamente dalla Marotta, è stato lanciato e integrato sulla stazione spaziale nel 2013.



USV. Dalla collaborazione con il CIRA è stato realizzato l'USV (unmanned space vehicles) uno dei primi veicoli senza pilota realizzati in Italia. Si tratta di un velivolo a pilotaggio remoto di 1200 Kg con a bordo 300 sensori in grado di monitorare e rilevare parametri fondamentali per la progettazione dei futuri velivoli da rientro. La Marotta srl ha costruito ed integrato tutte le parti e progettato i sistemi di movimentazione del velivolo.


VST. Very Large Suvery Telescope è un telescopio da 80 tonnellate con specchio da 2,6 metri e ottiche adattive. La Marotta srl ha costruito tutta la meccanica e coordinato il team di costruzione di tutto il sistema.



VIMOS (visible multi object spectogrph). Realizzazione di uno strumento per l'osservazione di oggetti celesti mediante l'analisi spettrale della luce. Lo spettrografo Vimos è installato in Cile, presso il VLT. Viene utilizzato per analizzare in modo specifico le immagini dell'universo utilizzando uno spettro di 1000 nanometri. Attraverso questo strumento, gli ideatori intendevano scoprire l'origine dell'universo o almeno studiare quella parte primordiale dell'universo attraverso l'analisi spettrale della luce.